Loading...
­

Santa Barbara nel Mondo

L’associazione culturale “Santa Barbara nel Mondo” nasce nel 1996, dall’iniziativa di alcuni reatini, senza scopi di lucro si prefigge la promozione della valorizzazione culturale, storica, religiosa e civile di Santa Barbara, Patrona della città e della Diocesi di Rieti.

IL PROGRAMMA DELL’EDIZIONE 2015

Ultime notizie

Venerdì 11 Dicembre 2015

Venerdì 11 dicembre 2015 – Rieti, Auditorium dei poveri – Via Garibaldi

ore 18:00 – “Processo e Martirio di Santa Barbara e Santa Giuliana”

spettacolo teatrale diretto da Gerardo Iannaccone

NEWS

Il programma del 9 dicembre

Mercoledì 9 dicembre alle ore 10,00 a Palazzo Dosi – Piazza Vittorio Emanuele II verrò conferito il Premio “Come Barbara” al libro “Povertà”di Padre Raniero Cantalamessa, Predicatore della Casa Pontificia. Interverranno S.E. Mons. Domenico Pompili, Vescovo della Diocesi di Rieti e Maurizio Chiarinelli, Presidente Sabina Universitas.

Il programma dell’8 dicembre

Martedì 8 dicembre alle ore 10,30 presso la Chiesa di “Madonna del Cuore” – Via Chiesanuova – la tradizionale Festa dei Marinai con la Celebrazione Eucaristica e il Defilamento al Monumento.

Alle ore 21,00 al Teatro Flavio Vespasiano “La terra di Barbara e Francesco”, Musical a cura dei ragazzi diversamente abili del Centro  “ARFH”  dedicato a Papa Francesco, con il coordinamento di Elenio Giovannelli.

Intervengono S.E. Mons. Domenico Pompili, Vescovo della Diocesi di Rieti, Daniele Mitolo, Consigliere Regionale Lazio e Annamaria Grazia Massimi, Assessore alla cultura del Comune di Rieti.

Presenta la serata Catiuscia Rosati.

L’associazione culturale “Santa Barbara nel Mondo” nasce nel 1996, dall’iniziativa di alcuni reatini, senza scopi di lucro si prefigge la promozione della valorizzazione culturale, storica, religiosa e civile di Santa Barbara, Patrona della città e della Diocesi di Rieti.

Per ottenere una buona morte
Signore, che avete eletto santa Barbara per la consolazione dei viventi e dei moribondi, accordateci per la sua intercessione di vivere sempre nel vostro divino amore, e di mettere tutta la nostra speranza nei meriti della dolorosissima passione del vostro Figlio, affinchè la morte del peccato ma non ci incolga: ma che muniti dei santi Sacramenti della Penitenza, della Eucarestia e della Estrema Unzione, possiamo incamminarci senza timore nella gloria eterna. Noi ve ne supplichiamo per il medesimo Gesù Cristo nostro Signore. Così sia.

(Leone XIII, 21 marzo 1879)